-A A +A
Martedí
26 Settembre 2017

Orti sociali, partecipazione aperta alle associazioni no profit: c'è tempo fino al 26 marzo per candidarsi

orti sociali

Un fazzoletto di terra per coltivare progetti sociali, educativi...e abitudini salutari. L’Amministrazione comunale ha riconfermato l’adesione al progetto “orti sociali”, inserito nell’ambito dei servizi finalizzati a promuovere la sostenibilità ambientale, l’integrazione e la socializzazione.

 

L’iniziativa avviata nel 2013 è rivolta ad associazioni senza scopo di lucro, cui viene concesso in comodato triennale gratuito un appezzamento da destinare ad attività didattiche o a progetti d’inserimento sociale. L’area coltivabile è situata invia Pandino (quartieri Ombriano-Sabbioni): si tratta di una superficie complessiva di 1500 metri quadrati, ad oggi suddivisa in tre lotti, ognuno dei quali è stato dotato di recinzione e allaccio alla fornitura di acqua per l’irrigazione.

 

Scaduti i termini della prima assegnazione, è stato effettuato il sopralluogo necessario a verificare lo stato dei terreni, cui è seguita la riconferma della concessione dei lotti già attribuiti a Comunità Sociale Cremasca e Redancia Po. Per il terzo lotto (circa 410 metri quadrati) l’Amministrazione comunale riapre la procedura di assegnazione rivolta a tutte le associazioni senza fini di lucro che ne faranno richiesta. Il lotto potrà essere suddiviso ulteriormente per consentire un maggior numero di adesioni al progetto, e sarà assegnato in relazione al numero di richieste pervenute.

 

Le domande dovranno essere presentate entro DOMENICA 26 MARZO presso l’Ufficio Protocollo del Comune, corredate da una copia dello statuto dell’associazione in cui siano dichiarate le finalità della stessa.

 

IN ALLEGATO L'AVVISO PUBBLICO PER PARTECIPARE AL PROGETTO

AllegatoDimensione
Orti Sociali - AVVISO PUBBLICO.pdf277.68 KB
Data: 
Lun, 13/03/2017
Pubblicato da: 
ufficiostaffsindaco