-A A +A
Domenica
21 Gennaio 2018

Definizione agevolata cartelle esattoriali

DEFINIZIONE AGEVOLATA CARTELLE ESATTORIALI

 

Il Consiglio Comunale, nella seduta del 26/01/2017, ha approvato il “Regolamento per la definizione agevolata delle entrate comunali non riscosse a seguito di notifica di ingiunzioni di pagamento”, ex D.L. n 193 del 2016 convertito in legge n 225 del 1 dicembre 2016.

 

L’art. 6-ter del decreto legge 22 ottobre 2016, n. 193, convertito con modificazioni dalla legge di 1° dicembre 2016, n. 225, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 2 dicembre 2016, prevede la possibilità di regolamentare la definizione agevolata delle entrate, anche tributarie dei Comuni, non riscosse a seguito di provvedimenti di ingiunzione fiscale, emessi su indicazione del Comune di Crema dai propri concessionari di riscossione (Equitalia, ICA s.r.l.), di cui al Regio decreto n.639 del 1910. La facoltà, introdotta nella fase di conversione del dl 193, permette quindi di equiparare il trattamento delle posizioni avviate alla riscossione coattiva tramite ruolo che sono oggetto di definizione agevolata obbligatoria secondo i criteri di cui all’articolo 6 del decreto stesso.

 

Il Comune di Crema, approvando il Regolamento in oggetto, concede le migliori opportunità ai soggetti che intendono procedere alla definizione agevolata e, di conseguenza, ha ricompreso nell’art. 2 tutto l’arco temporale possibile per gli accertamenti notificati dal 01.01.2000 al 31.12.2016 oltre a tutte le tipologie di entrate rientranti nella norma, pur con alcune specifiche particolari (derivanti dalle normative di ogni singola tipologia).

 

Ai fini della definizione di cui all’articolo 2, è necessario presentare apposita istanza al Concessionario (Equitalia, ICA s.r.l.) istanza entro il 2 maggio 2017.

Qualora l’istanza venga accolta, il Concessionario (Equitalia, ICA s.r.l.) comunica entro il 30 giugno 2017 ai debitori l’ammontare complessivo delle somme dovute ai fini della definizione, le modalità di pagamento, nonché l’importo delle singole rate e il giorno e il mese di scadenza di ciascuna di esse.

L’adesione alla definizione agevolata può essere esercitata anche dai debitori che hanno già pagato parzialmente.

 

Sarà possibile rateizzare l’importo da corrispondere, ma in tal caso l’ultima scadenza dovrà essere non oltre il limite massimo del 30 settembre 2018.

 

Regolamento

Regolamento definizione agevolata ingiunzioni di pagamento ex d.l. 193/2016

 

 

 

 

Data: 
Gio, 09/02/2017
Pubblicato da: 
ufficiotributi