-A A +A
Martedí
30 Agosto 2016

Museo civico di Crema e del cremasco

 

 

ORARI DI APERTURA

 

Giorno

Orario

Lunedì

Chiuso al pubblico

Martedì

Dalle ore 14.00 alle ore 17.30

Mercoledì

Dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30

Giovedì

Dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30

Venerdì

Dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.30

Sabato

Dalle ore 10.00 alle ore 12.00* e dalle ore 15.30 alle ore 18.30*

Domenica

Dalle ore 10.00 alle ore 12.00* e dalle ore 15.00 alle ore 18.00*

 

 

* Apertura solo dell'esposizione museale

 

Ingresso gratuito; ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura

 

Piazzetta Winifred Terni De Gregorj, 5 - 26013 Crema (CR)

Telefono: 0373 257161

 
e-mail: museo@comune.crema.cr.it
 
Icona che segnala il collegamento a Facebook
Seguici su FaceBook

 

   
   


 

 

 

 

L'attività didattica del Museo

 

 

 

 

 

Sezione di Arte organaria

 

 

 

Visitabile unicamente su prenotazione

 

 

 

 

 


 

Il Museo Civico di Crema e del Cremasco nasce come museo territoriale con una delibera del Consiglio Comunale di Crema il 13 gennaio 1959 e apre ufficialmente i suoi battenti nel 1960. Dal 1960 ad oggi è rimasto un’istituzione vitale della città, dedicandosi alla raccolta e alla conservazione delle testimonianze storiche della società cremasca, facendosi promotore di mostre e attività culturali e promuovendo nel contempo la realizzazione di percorsi didattici ed educativi rivolti al pubblico dei bambini e degli adulti.

 

L'ex convento di S. Agostino

 

Il convento

 

 

 

Il refettorio

   

Le collezioni del Museo

Sede del Museo è l’antico convento di S. Agostino. Le ricche collezioni archeologiche, storiche, artistiche ed etnografiche forniscono un ampio panorama della storia e della cultura del territorio cremasco dalle origini fino ai giorni nostri. La collezione di macchine per scrivere documenta uno degli aspetti più significativi della produzione industriale cremasca del XX secolo.

 

  

Biblioteca e fototeca

Il museo possiede una ricca collezione di pubblicazioni (monografie e periodici) relative all’arte, alla storia e in generale alla cultura di Crema e del Cremasco. La fototeca documenta vari aspetti dell’architettura pubblica e domestica, dell’urbanistica di Crema e in generale del territorio cremasco. 
L’accesso alla biblioteca e alla fototeca è libero, e comunque soggetto a regole e condizioni d’accesso. Si prega pertanto di contattare preventivamente il personale del museo.

 

  • Fondi librari speciali
    (La biblioteca del Museo è attualmente oggetto di un intervento di catalogazione affinchè il suo patrimonio entri a far parte della Rete bibliotecaria cremonese. Ciò potrebbe causare problemi nel reperimento dei testi, viste le operazioni in corso sul patrimonio documentario della biblioteca.)
  • Scarica in formato digitale il volume Il mercato dei grani e dei lini di Christian Campanella
  • Scarica in formato digitale il volume Le mura di Crema del Gruppo antropologico cremasco

 

La rivista del Museo

 

 

Altre segnalazioni utili

 


 

  
Come raggiungere il Museo

Il museo è situato nel centro di Crema ed è comodamente raggiungibile a piedi dalla stazione ferroviaria e degli autobus. Di fronte all’ingresso principale è possibile inoltre parcheggiare la propria auto (parcheggio a pagamento).

- Cartina del centro di Crema (In formato .jpg  - In formato .pdf)
- In treno e autobus (In formato .jpg  - In formato .pdf)
- In auto (In formato .jpg  - In formato .pdf)
- In aereo (In formato .jpg  - In formato .pdf)

 

 Accessibilità

Il museo ha completato i lavori necessari per consentire l’accesso a tutte le proprie sale da parte delle persone con difficoltà motorie. 

Per consentire altresì la più ampia fruizione possibile delle collezioni è stato realizzato anche un percorso tattile, con schede in braille per non vedenti, testi per ipovedenti e audioguide all’interno della sezione etnografica "Casa Cremasca" (vai a: "Le collezioni del Museo") e inoltre è in fase di allestimento un percorso tattile per la visita della sezione archeologica riallestita. 
Per particolari esigenze di visite e per ogni ulteriore necessità e informazione rivolgersi al Museo, numero telefonico 0373.257161, mail museo@comune.crema.cr.it.
 

 

Contatti

Direttore della rivista Insula Fulcheria
Prof. Don Marco Lunghi
Tel. 320-4358087

 

Biblioteca e fototeca

Tel. 0373-257161
museo@comune.crema.cr.it  

  

 

Data: 
Gio, 15/05/2014